Lenovo Mirage Solo con recensione iniziale di Daydream: VR capace e senza telefono per meno di $ 400

Perché puoi fidarti

- Quando si tratta di realtà virtuale ci sono alcune opzioni: seguire il percorso completo, con il PC che alimenta tutto, come HTC Vive ; optare per un auricolare che richiede l'inserimento di un telefono per fungere da processore e schermo, come Google Daydream View ; oppure opta per un auricolare completamente autonomo senza fili.

Per comodità è l'ultimo di quelli più sensati per gli utenti occasionali, che è esattamente il punto in cui si inserisce il Lenovo Mirage Solo con Daydream.

Mentre Solo si inserisce nella piattaforma del sistema operativo Google Daydream, offrendo un'esperienza utente simile a Daydream View, l'intero processo di utilizzo del prodotto Lenovo è molto più semplice. Non c'è nessun telefono in cui infilarsi, la cuffia e i pannelli più grandi garantiscono un maggiore comfort d'uso, mentre offre anche sei gradi di libertà per un maggiore controllo nel gioco.





Quindi Lenovo è su un vincitore VR autonomo?

Design

  • Design autonomo, nessun cavo o telefono richiesto
  • Pannello da 5,5 pollici, risoluzione 2560 x 1440, frequenza di aggiornamento 75Hz
  • Sei gradi di libertà per un maggiore controllo
  • Jack per cuffie da 3,5 mm per l'audio
  • 204x270x180mm; 645 g
  • Controller incluso

Rispetto a Google Daydream, Lenovo Mirage Solo è molto più comodo da indossare. È più grande, ma meglio imbottito e ha una ruota posteriore facile da regolare per facilitarne l'adattamento, simile al visore Dell Visor Windows Mixed Reality .



Lenovo Mirage Solo con Daydream recensione immagine 2

Una volta infilato sopra la testa, c'è un riflesso posteriore minimo sullo schermo da 5,5 pollici, anche se alcune perdite di luce gli impediscono di essere perfetto come un auricolare di fascia alta come, ad esempio, HTC Vive. È ancora ben contenuto, però.

Abbiamo trovato l'auricolare comodo da indossare per brevi periodi, con la rotella regolabile sul retro ultra facile da usare. Tuttavia, poiché non c'è imbottitura sopra la testa, può scivolare verso il basso e aggiungere pressione al naso, quindi sessioni più lunghe potrebbero essere meno comode, proprio come diremmo del visore Lenovo Explorer Windows Mixed Reality.

Lenovo Mirage Solo con Daydream recensione immagine 3

Una caratteristica principale del Mirage Solo è che offre non tre, ma sei gradi di libertà. Ciò consente un maggiore controllo per inclinarsi, schivare, saltare e così via attraverso i mondi VR tridimensionali.



Proprio come Google Daydream View, il controller incluso è un semplice 'telecomando TV' con stile. Ha un trackpad e due pulsanti aggiuntivi, che semplificano le cose per l'uso con una sola mano (specialmente quando 'cieco' per vedere il controller stesso). Non è il più eccitante dei controller, né è necessario che lo sia.

Lenovo Mirage Solo con Daydream recensione immagine 11

L'installazione è semplicissima, con le fotocamere frontali integrate che misurano l'ambiente circostante per associare uno spazio di gioco quadrato di 1,5 m intorno a te. Le telecamere non vengono utilizzate per mostrare il mondo reale, solo per il processo di installazione, quindi non puoi vedere il mondo esterno durante il gioco. Prova ad estendere oltre il tuo spazio di gioco e il dispositivo ti avviserà, un po' come HTC Vive, con un muro virtuale in faccia.

Potenza

  • Processore Qualcomm Snapdragon 835, 4 GB di RAM
  • Batteria da 4000 mAh (7 ore di durata per carica)
  • Ricarica USB di tipo C
  • Google Cast integrato

In termini di qualità, la risoluzione di 1440p per occhio offre una chiarezza decente, mentre il processore Qualcomm di fascia alta dietro le quinte offre un'esperienza simile a quella del telefono di punta. Infatti, poiché non ci sono app aggiuntive in esecuzione nel sistema operativo Daydream, come su un telefono Android, la RAM integrata da 4 GB ha assicurato il buon funzionamento di vari giochi. Abbiamo giocato a Blade Runner e tutto sembrava meravigliosamente chiaro (anche se, come gioco, i controlli click-to-move sono orribilmente lenti).

Lenovo Mirage Solo con Daydream recensione immagine 7

Poiché Solo è autonomo, senza bisogno di un telefono, dura anche a lungo. Quindi non c'è paura, come con Daydream, che l'estrazione del tuo smartphone allora bollente lo vedrà con solo il 25% di durata della batteria rimanente per farti passare la giornata. No, il Solo durerà sette ore di gioco, afferma Lenovo.

Una porta USB-C integrata funge da caricabatterie, anche se non ci sono dettagli minimi su quanto velocemente ricaricherà la batteria. Se vuoi portare con te un pacco batteria, tuttavia, la ricarica in movimento non dovrebbe essere un problema.

Lenovo Mirage Solo con Daydream recensione immagine 4

Per rendere Solo più di una semplice esperienza da solista, include anche Google Cast integrato. Ciò significa che puoi trasmettere direttamente dall'auricolare a un dispositivo Cast, come una TV, per consentire a spettatori, familiari e amici di stimolarti durante i tuoi giochi, il che rende l'esperienza potenzialmente più interattiva.

Prime impressioni

Il Lenovo Mirage Solo è un prodotto ben fatto e comodo da indossare, con un maggiore controllo in uso rispetto al Visualizzazione Google Daydream . E poiché Lenovo non richiede un telefono, è un modo più accessibile per sperimentare il progetto VR di Google in continua evoluzione, senza il trambusto dei cavi o un PC come HTC Vive . Non è neanche troppo caro, il che aggiunge ulteriore fascino.

Il Lenovo Mirage Solo con Google Daydream sarà disponibile dal secondo trimestre del 2018, con un prezzo 'meno di $ 400'. Sarà inoltre disponibile una fotocamera Lenovo Mirage, in grado di acquisire filmati/fermi immagine VR a 180 gradi, con un prezzo 'sotto i 300 dollari'.

Articoli Interessanti