Recensione Samsung Q9F QLED TV (QE65Q9FAM): un brillante esempio del brillante futuro degli LCD 4K

Perché puoi fidarti

- Nonostante Samsung abbia precedentemente dichiarato che uno dei grandi vantaggi della tecnologia LCD rispetto all'OLED era la sua relativa convenienza, l'ultimo set LCD di punta del marchio in realtà fa sembrare l'OLED economico. In effetti, a £ 4.479 il Q9F da 65 pollici è il televisore LCD da 65 pollici più costoso che abbiamo visto da anni.



La scusa di Samsung per un prezzo così allettante, tuttavia, è piuttosto buona: il Q9F utilizza una nuovissima tecnologia Quantum Dot per produrre più luminosità e colore di quanto il mondo della TV abbia mai visto prima. E 'troppo bello per essere vero?

Recensione Samsung QE65Q9FAM: design

  • 4 ingressi HDMI
  • 3 porte USB multimediali
  • LAN e Wi-Fi
  • Supporto per cuffie Bluetooth

Il design del Q9F di certo non segue la mandria. È piuttosto grosso sul retro per gli standard ossessionati dal sottile di oggi, e il suo approccio ultra-minimal e la montatura scura gli conferiscono un aspetto sorprendentemente industriale.





Misurare alcune opinioni dei visitatori della sala prove ha suggerito che l'aspetto sembra un po' 'Marmite', per non dire altro. La finitura anteriore e posteriore perfettamente trasparente del set gli conferisce un aspetto monolotico che la maggior parte delle persone considera di grande impatto, anche se non sono sicuri di volerlo davvero nel loro soggiorno.

Samsung Immagine TV Samsung Q9F QLED 9

Se hai solo un mobile abbastanza stretto su cui appoggiare la TV, dovresti notare che i piedini del desktop del 65Q9F si trovano abbastanza distanziati sul bordo inferiore.



il falco e il soldato d'inverno data di uscita 2021

Il tocco di design più acclamato del Q9F è la gestione dei cavi. Non solo mette tutte le sue connessioni su una scatola di connessione esterna, ma utilizza la tecnologia proprietaria in fibra ottica per garantire che l'unico cavo che unisce la scatola di connessione alla TV sia così sottile e così semitrasparente che si vede a malapena esso.

I collegamenti sulla scatola esterna sono abbondanti. Quattro HDMI si dimostrano tutti in grado di gestire segnali 4K e HDR (high dynamic range) a larghezza di banda completa, mentre tre USB possono essere utilizzate per riprodurre contenuti multimediali o registrare dal sintonizzatore HD Freeview della TV su un disco rigido USB collegato.

Inoltre c'è il supporto di rete Wi-Fi ed Ethernet, oltre alla connettività Bluetooth per fornirti l'unico modo di utilizzare le cuffie con la nuova TV di punta di Samsung (poiché non c'è il jack per le cuffie).



C'è un'ultima cosa fondamentale da sottolineare sul design del QE65Q9FAM: il suo schermo piatto. Questo lo rende il primo TV Samsung di punta da anni a utilizzare uno schermo piatto anziché curvo. Se sei alla disperata ricerca di curve, allora c'è il Q8C, ma questo ha i suoi problemi.

Recensione Samsung Q9F da 65 pollici: caratteristiche dell'immagine

  • Supporto HDR: HDR10, HLG, HDR10+
  • Processing Engine: il motore grafico proprietario di Samsung
  • Sistema di conversione da HDR+ SDR a HDR
  • Nuova elaborazione per guidare il nuovo design del pannello QLED

È qui che il QE65Q9FAM lavora di più per giustificare il suo prezzo elevato. A partire dal fatto che il suo pannello LED 'QLED' utilizza un nuovo tipo di tecnologia Quantum Dot per aumentare la luminosità e le prestazioni cromatiche.

tutti i film Matrix in ordine

Ciò che Samsung ha fatto, in sostanza, è racchiudere i suoi punti quantici in una nuova guaina metallica, consentendo loro di essere guidati più duramente e disposti in modo diverso all'interno di un design del pannello LED multistrato. Di conseguenza, il Q9F afferma di fornire una luminosità di picco di 2.000 nit senza precedenti, oltre a quantità senza precedenti di volume del colore (il volume del colore è ciò che si ottiene applicando diversi livelli di luce al colore).

Questo è importante ora più che mai grazie alla tecnologia delle immagini ad alta gamma dinamica. L'HDR ha bisogno sia della luminosità che (poiché la gamma di luminanza estesa dell'HDR è quasi sempre associata a spettri di colore estesi) un supporto colore più ampio per brillare davvero.

Il Q9F illumina i suoi nuovi Quantum Dots rivestiti in metallo utilizzando un'illuminazione a LED edge a fuoco orizzontale, con l'attenuazione locale a portata di mano per garantire che i diversi settori delle luci montate sul bordo possano fornire diversi livelli di luce, in base alle esigenze dell'immagine.

Samsung Immagine TV Samsung Q9F QLED 4

Sebbene sia utile trovare il Q9F utilizzando l'illuminazione orizzontale, poiché questo evita problemi di bande luminose nelle barre nere che si ottengono sopra e sotto i film con proporzioni molto ampie, è comunque piuttosto sorprendente che il QE65Q9FAM non utilizzi l'illuminazione a LED diretta, dove i LED sedersi - di solito in modo più efficace - direttamente dietro lo schermo.

Detto questo, gli esclusivi QLED Quantum Dots di Samsung sono indirizzati dalla luce in modo molto diverso dai normali pixel LCD, quindi forse l'origine della luce non ha molta importanza. In alternativa, forse Samsung aveva solo bisogno di trovare un modo per mettere un limite ai costi chiaramente a spirale del set (la retroilluminazione diretta tende ad essere più costosa dell'illuminazione laterale).

Inutile dire che in questi giorni il Q9F ha una risoluzione 4K nativa. Per quanto riguarda il supporto per il numero crescente di formati ad alta gamma dinamica là fuori, copre il sistema HDR10 standard del settore, il sistema HLG adatto alle trasmissioni e il sistema HDR10 + recentemente presentato. HDR10+ aggiunge uno strato di informazioni extra al consueto contenuto di dati HDR10 di base, per aiutare i televisori a offrire meglio l'HDR.

Tuttavia, non supporta il sistema Dolby Vision HDR; infatti, Samsung sembra aver praticamente progettato HDR10+ in diretta concorrenza con la piattaforma Dolby.

Infine, una parola su HDR+, che è il sistema Samsung per l'upscaling della gamma dinamica standard in HDR. Questo è il sistema di conversione più aggressivo in circolazione nel mondo della TV in questo momento, e come tale potrebbe attirare molti utenti che desiderano vedere permanentemente la loro nuova costosa TV funzionare all'estremo delle sue capacità. Tuttavia, sebbene il sistema di conversione HDR di Samsung sia abbastanza intelligente da fornire a volte risultati piuttosto sorprendenti, può anche esagerare il rumore nelle aree scure e rendere alcuni colori, in particolare i toni della pelle, a dir poco appariscenti.

Recensione Samsung QE65Q9FAM: funzionalità intelligenti

  • Eden 2.0, tra cui Netflix, Amazon, Now TV e le principali piattaforme TV del Regno Unito.

Samsung ha perseguito il proprio percorso di smart TV basato su Tizen negli ultimi anni, dando vita al cosiddetto sistema Eden 2.0.

Eden 2.0 combina una serie di punti di forza per offrire un'esperienza intelligente soddisfacente. La sua fila di icone nella parte inferiore della schermata principale offre un rapido accesso a molti contenuti senza occupare troppo spazio sullo schermo. Il modo in cui una seconda riga di collegamenti contestuali si collega all'icona selezionata nella riga inferiore ricorda la migliore funzionalità degli ultimi menu di Apple TV. La facilità con cui le icone possono essere spostate nella schermata iniziale lo rende altamente personalizzabile per soddisfare le tue preferenze particolari. Anche il suo componente di controllo vocale integrato è ispirato nella sua semplicità.

Samsung Q9f Qled Tv immagine 11

Infine, in termini di contenuti, è uno dei migliori sistemi in circolazione, grazie in particolare alla sua attenzione per il tipo di app basate su video che la maggior parte degli utenti vorrà trovare sul proprio televisore. Ad esempio, oltre a supportare tutte le app di recupero per le quattro grandi emittenti terrestri del Regno Unito, Eden 2.0 supporta la piattaforma Now TV di Sky e le versioni 4K HDR di Netflix, Amazon e YouTube.

Sarebbe utile se il servizio smart TV del Q9F introducesse il supporto per Freeview Play o YouView, come fa ora un numero crescente di sistemi intelligenti rivali. A parte questo, però, il Q9F è perfetto.

domande da fare a caso

Recensione TV Samsung Q9F QLED 4K: qualità dell'immagine

La TV di punta di Samsung per il 2017 fa cose straordinarie e senza precedenti per la qualità delle immagini TV.

Per cominciare, le sue immagini sono davvero le più luminose che il mondo televisivo abbia mai visto. Puoi vederlo non appena inizi a guardare contenuti HDR su di esso, ma se preferisci avere un numero con cui lavorare offre un'emissione di luce misurabile (su una finestra HDR bianca standard al 10%) di oltre 1.500 nit, salendo a circa 1.800 nit su aree HDR bianche più piccole.

Ciò consente al 65Q9F di dare un pugno e un'espressione senza precedenti all'estremità luminosa dello spettro luminoso HDR esteso. Gli esterni alla luce del giorno sembrano quindi più realistici e c'è più intensità per i classici punti salienti dell'HDR, come la luce del sole che brilla su metallo o fonti di luce artificiale.

Ancora meglio, l'estrema luminosità del Q9F, insieme alla nuova tecnologia QLED di Samsung e ad un'intelligente elaborazione di mappatura dei toni, gli consente di produrre livelli di dettaglio e finezza tonale nelle aree di massima luminosità che nessun altro televisore può eguagliare.

Samsung Immagine TV Samsung Q9F QLED 8

Ciò è particolarmente vero quando si guardano i Blu-ray Ultra HD che sono stati masterizzati a un livello di luminosità di 4.000 nit invece dei più comuni 1.000 nit. In verità, tuttavia, sembra fornire maggiori informazioni sulle aree più luminose di quasi tutti i contenuti HDR.

L'estrema luminosità che Samsung ha ottenuto dal Q9F contribuisce anche probabilmente al suo singolo risultato più accattivante e potenzialmente popolare: immagini guardabili in modo univoco alla luce dell'ambiente. Grazie al modo in cui la luminosità è combinata con una tecnologia di filtraggio della luce francamente incredibile, puoi guardare le sue immagini in soggiorni molto luminosi senza che la loro intensità appaia in alcun modo ridotta, o il loro impatto sia ridotto dai riflessi sullo schermo.

L'effetto è così sorprendente che a volte sembra quasi soprannaturale - ed è un'abilità unica e fenomenale utile per le legioni di famiglie che finiscono abitualmente per guardare la TV in ambienti assolati o illuminati artificialmente.

L'estrema luminosità del Q9F contribuisce anche a prestazioni di volume del colore senza precedenti. Questa è diventata una considerazione chiave per la TV con l'avvento della tecnologia HDR e l'abilità di Samsung produce livelli di vivacità e intuizione del colore con alcuni scatti HDR particolarmente estremi che semplicemente non sono stati visti prima.

Recensione della TV Samsung Q9F QLED 4K: qual è il problema?

Finora, molto, molto bene. Tuttavia, si scopre che c'è un prezzo da pagare per l'estrema luminosità del Q9F: incoerenze nella retroilluminazione.

Quando oggetti veramente luminosi appaiono al centro di fondali scuri, a volte puoi vedere bande orizzontali di luce che attraversano l'intera immagine che corrispondono approssimativamente alla larghezza degli oggetti luminosi. Questo è un risultato praticamente inevitabile della combinazione di LED montati sui bordi e del local dimming che Samsung ha utilizzato per creare le immagini del Q9F. E mentre l'effetto di bande di luce non è così distratto come ci si potrebbe aspettare data l'estrema luminosità della TV, è sicuramente lì.

Samsung Immagine TV Samsung Q9F QLED 3

Le difficoltà di controllare così tanta luminosità con un sistema di illuminazione a LED edge a volte influiscono anche sulla presentazione dei colori del set. Infatti, mentre i colori spesso sembrano esplosivamente ricchi, naturali e coerenti, i toni possono occasionalmente diventare un po' sbiaditi nelle aree in cui la retroilluminazione deve lavorare particolarmente duramente per illuminare un elemento molto luminoso accanto a un colore ricco.

È importante sottolineare a questo punto che il sistema di retroilluminazione del Q9F non gli impedisce di essere in grado di raggiungere alcuni dei livelli di nero più profondi e ricchi che il mondo LCD abbia prodotto fino ad oggi. Riesce a produrre i suoi neri profondi senza eliminare tanti dettagli in ombra come anche la stragrande maggioranza degli altri televisori LCD.

È solo che quando quello che stai guardando contiene un mix davvero estremo di contenuti chiari e scuri, su una TV luminosa come questa, nemmeno la migliore gestione dell'illuminazione dei bordi al mondo può rimuovere tutti i problemi di inquinamento della retroilluminazione.

È difficile non chiedersi cosa sarebbe stato se Samsung avesse utilizzato un sistema di illuminazione diretta per la sua TV QLED di punta, come ha fatto con le precedenti generazioni di LED di punta. Forse l'anno prossimo?

buone conversazioni di cui parlare

Ci sono un paio di altri problemi Q9F di cui dovresti essere a conoscenza prima di separarti anche con così tanti soldi. Innanzitutto, le miscele di colori HDR a volte possono apparire piuttosto striate, nonostante questo televisore utilizzi un pannello a 10 bit. In secondo luogo, l'immagine perde colore e contrasto se guardata da un'angolazione più ampia. Questo non è insolito per il mondo della TV LCD, in ogni caso. Ma è un po' deludente qui in quanto è stato originariamente affermato l'anno scorso che la tecnologia QLED di Samsung avrebbe praticamente risolto le tradizionali carenze dell'angolo di visualizzazione LCD.

Samsung Samsung Q9F QLED TV immagine 6

È interessante notare che i problemi di leggera nuvolatura e banding visti con l'HDR praticamente svaniscono con la visualizzazione della gamma dinamica standard. In effetti, le prestazioni del Q9F con sorgenti SDR e HD sono eccezionali. Esegue l'upscaling da HD a 4K in modo eccellente, aggiungendo quantità impressionanti di nitidezza e dettagli senza esagerare il rumore o rendere i bordi sottili stressati o frastagliati. E la gestione della luce del set si fa bella per adattarsi alle gamme di luce e colore molto più ristrette associate ai contenuti SDR.

Samsung Q9F 4K QLED TV recensione: qualità del suono

Il Q9F da 65 pollici utilizza sapientemente la sua carrozzeria leggermente robusta per pompare prestazioni audio davvero impressionanti. Il suono gode di una gamma dinamica piuttosto forte, con bassi ragionevolmente profondi, privi di distorsioni e ben integrati a un'estremità, acuti chiari ma non troppo stridenti all'altra e una gamma media ampia e liscia nel mezzo. Può diventare rumoroso senza che gli altoparlanti si spezzino o anche il cabinet della TV sferraglii, e il suono si disperde a una distanza decente dallo schermo senza perdere la coesione.

L'unico problema è che al suono manca un po' dell'immediatezza e dell'aggressività che si ottengono con i set che utilizzano altoparlanti a fuoco frontale e/o soundbar integrate.

Verdetto

Il Q9F è un altro televisore tipicamente innovativo di Samsung. Si spinge al massimo per stabilire nuovi standard per la riproduzione ad alta gamma dinamica con la sua luminosità e prestazioni cromatiche senza precedenti, ed è senza dubbio la TV più guardabile in condizioni di luce ambientale che sia mai esistita. Anche i vecchi set di falene Philips non possono reggere il confronto con il modo in cui le immagini del Q9F rimangono praticamente inalterate dalla luce ambientale in una stanza.

Il design industriale del Q9F può essere un po' divisivo, ed è un peccato che spingere per così tanti colori e luminosità possa causare problemi di retroilluminazione durante le scene buie. E quanto sarebbe stato ancora meglio un sistema di retroilluminazione a LED a luce diretta, beh, non lo sapremo, forse l'anno prossimo?

personalizza la schermata iniziale ios 14

Se le tue tasche sono abbastanza profonde e fai la maggior parte della tua visione - come fanno molte famiglie - in una stanza prevalentemente luminosa, allora la nuova TV di punta di Samsung è qualificata in modo univoco per consegnare le merci. Se la luminosità è ciò che cerchi, non c'è dubbio che questo Samsung prenda il biscotto (molto costoso).

Alternative da considerare

immagine recensione tv samsung qled q7f 4k 1

Samsung Q7F QLED

Lo step-down a schermo piatto per il Q9F è il Q7F. Non è illuminato orizzontalmente e non è altrettanto luminoso. Ma per circa la metà del prezzo la maggior parte delle famiglie troverà che questa sia la TV di cui avranno mai bisogno. È anche molto più luminoso dell'OLED.

Leggi l'articolo completo: Recensione Samsung Q7F

LG Immagine TV OLED LG E7 4K 1

LG OLED E7

Questo TV LG OLED è luminoso appena la metà del Q9F, il che limita inevitabilmente la parte luminosa delle sue prestazioni HDR. D'altra parte, tuttavia, la sua cornice straordinariamente rifinita offre livelli di nero meravigliosamente uniformi e incredibilmente profondi, supporta Dolby Vision HDR e trasporta una soundbar integrata.

Leggi l'articolo completo: Recensione LG E7

Sony Sony xe93 4k recensione tv immagine 1

Sony XE93

Il TV LCD da 65 pollici di punta di Sony per il 2017 si avvicina alla luminosità del Q9F e offre anche colori forti grazie al suo sistema Triluminos. La sua innovativa retroilluminazione a doppia piastra fornisce anche una ragionevole quantità di controllo della luce locale e supporterà Dolby Vision (non ancora). Tuttavia, non è così immune alla luce ambientale e il suo approccio alla retroilluminazione può causare il 'blocco' della luce a volte. Tuttavia, costa meno della metà del Samsung, che sarà tutto ciò che molte persone hanno bisogno di sentire.

Leggi l'articolo completo: Recensione Sony XE9305

Articoli Interessanti